Agraria del Chianti

AVETE BISOGNO DI PIANTE ,TERRICCIO O VASI?

” l’AGRARIA DEL CHIANTI ” E’ IL LUOGO PERFETTO PER VOI.

Avete capito che oggi parliamo di loro , bravi vuol dire che siete belli svegli e pimpanti.

I Bacci sono una famiglia molto versatile , il commercio l’hanno nel loro Dna e devo dire che gli riescono veramente bene. Oggi parliamo di Francesco Bacci e sua moglie Patrizia i proprietari dell’ AGRARIA DEL CHIANTI.

IL BORGO DI CERTALDO HA COLPITO ANCHE FRANCESCO

Eh si, da Certaldo viene la moglie Patrizia e mi ha detto una persona vicina a loro , che raramente Francesco andava a ballare , ma e’ bastata la volta giusta per conoscere Patrizia ,, formare una bellissima famiglia ed iniziare un attività’ che gli da enormi soddisfazioni .

I genitori Fabrizio e Rosella Bacci , mi parlavano dell’infanzia di Francesco un bimbo parole loro ” che non ci ha mai dato nessuno problema ! ma per la verita’ ambedue i nostri figli sono stati bravi ( l’altro figlio Filippo parlero’ di lui piu avanti, mi ci vorrà’ 3 pagine , per le mille cose che fa!)

Sono curiosa e lo sapete ormai , e quindi gli ho chiesto ai suoi genitori e suo fratello , ditemi qualcosa di Francesco in più’ e loro tutte e tre insieme” e’ fissato con l’ordine, se tocchi qualche cosa lui se ne accorge . se hai un attrezzo ci lavori e lo appoggi lui immediatamente te lo prende e lo rimetti a posti ti giri e dici ” ma dove e’ ? e quindi ritorni a prenderlo Francesco e’ cosi anche in negozio se gli sposti qualche cosa lui se ne accorge immediatamente . Inoltre e’ un appassionato di Vespe ma non quelle che pungono bensi quelle mitiche Vespe della Piaggio ,, quanti bei ricordi sono legate alla Vespa!

Questo pero’ devo dirlo che sono in famiglia dei gran lavoratori !

Pensate , adesso mi svelo una cosa che magari non sapete , ma Francesco da ragazzino voleva fare l’Istituto D’Arte a Porta Romana a Firenze e sua mamma mi ha detto sai era una ragazzo che aveva estro, pero’ noi a quell’epoca avevamo la Fabbrica Bacci trasmissioni meccaniche e quindi l’abbiamo convinto che era meglio iscriversi ad un altro tipo di scuola ed e’ cosi che Francesco e’ diventato Perito Meccanico.

A questo punto e’ doveroso raccontare una storia , quella di Romano Bacci e famiglia perche’ ci fa capire i periodi dell Italia post guerra:

Romano Bacci ( nonno di Francesco e Filippo Bacci) era un ,tavarnellino doc, a 18 anni lascio il paese per trasferirsi a Firenze per imparare il mestiere di meccanico, finito la guerra
Romano restò a Firenze fin verso i vent’anni, quando, nel ’33, tornò nel paese natio per aprire un’autofficina, iniziando a prendersi cura delle poche automobili in circolazione.

Allora l’auto era prerogativa di certe categorie privilegiate, ma la sua diffusione andava pian piano allargandosi anche fra le famiglie della media borghesia. Con la guerra la poca attrezzatura dell’officina (gli utensili, il compressore, un bancone) venne nascosta in una cantina; Romano ne coprì di terra l’accesso e ci piantò dei girasoli. Quando nel luglio del ’44 il fronte passò da Tavarnelle, gli ufficiali tedeschi non si accorsero di nulla e l’attrezzatura fu salva.

Dopo il conflitto, Romano Bacci si appassionò alle corse automobilistiche. Disputò le prime gare con la Fiat 500C e la 1100, e quasi contemporaneamente iniziò a dedicarsi alla preparazione di motori da competizione.
Era bravo ed arrivarono anche clienti di prestigio come i Frescobaldi, Simonetta, Giunti ed altri. E’ in questi anni che nacquero i due figli, Fabrizio e Sergio.
Adesso capisco che la manualità’ di Francesco e Filippo da dove viene , loro che amano smontare e rimontare , passione del nonno Romano, che pero’ ha trasmesso un’altra passione al nipote Filippo Bacci correte in macchina , ma anche l’altro figlio di Romano Sergio correva in macchina e a sua volta suo figlio Andrea. Non c’e nulla da fare i motori fanno parte della storia dei Bacci.
che dire Bacci una famiglia a tutto gas!!!

Ritornando a Francesco , perito meccanico quando poi suo padre decise di ritirarsi , non sapendo cosa fare ” da grande” si guardo’ in giro e si rese conto che un area come Tavarnelle non aveva un Agraria ed ecco che decise di diventare padrone di se stesso ed apri’ L’AGRARIA DEL CHIANTI nel 2008 insieme a sua moglie Patrizia.

Ieri ci siamo fatti una risata quando gli ho domandato a Francesco , che sogni avevi da bimbo e lui mi ha risposto ” fare tanti figli ” e giu’ risate !!!!!! per chi non lo sapesse Francesco e Patrizia hanno 5 eh si avete capito bene 5 figli ,una bellissima famiglia sono –

La voglia di migliorarsi sempre ed allargarsi ha fatto si che da semplice vivaio ,l’AGRARIA DEL CHIANTI grazie ai suoi proprietari offre oggi ai suoi clienti :

–Vivaio ( piante da frutto e non, erbe aromatiche, sementi)
vasi , concimi vari e terriccio ect…)

–vendita di attrezzature agricole, ma cosa importante e’ anche centro assistenza per riparazione ( officina che ha voluto Francesco per un servizio completo ai propri clienti )

–vendita anche di attrezzature usate

–mangime per tutti i tipi di Animali

—Concessionario di Cub Cadet ,

–prodotti per imbottigliare Olio e cose inerenti

insomma che dire Agraria del Chianti un posto dove e’ impossibile entrare ed uscire senza aver comprato qualche cosa !!!!

AGRARIA DEL CHIANTI
Via dell’Artigianato n 58
telefono 055 8076229

By | 2017-04-22T10:16:20+00:00 aprile 22nd, 2017|Le Botteghe|