Iacopozzi Roberto

Un altro pezzo di storia di Tavarnelle vi racconteroì , che parecchi di noi non sapevamo.

Eh si piu’ si sentano i racconti di paese e piu’ ci rendiamo conto che viviamo in un angolo della Toscana pieno di botteghe, storie di vita quotidiane.

Oggi vi presentero’ un negozio che e’ un pezzo di storia del nostro paese e come sempre il suo proprietario.

Intanto vi dico che si chiama Roberto, e’ un tavarnellino doc.
lo conosciamo tutti e molto bene …di cognome fa IACOPOZZI, o meglio diciamo quale e’ il suo soprannome:

BECO, eh si parlo di un negozio che e’ un po una ferramenta, un po una mesticheria ma c’e anche giardinaggio ed altro …NEGOZIO IACOPOZZI ROBERTO

La famiglia IACOPOZZI molto nota in paese,il Nonno di Roberto il sig.re Maurizio Iacopozzi ( 1891-1985) parti’ giovanissimo per il fronte a combattere durante la prima guerra mondiale( 1915-18) e quando ritorno’ dopo un po’ si mise a fare il mediatore di bestiame e compro’ la casa ed il fondo( dove e’ tutto oggi il negozio )
Il soprannome BECO e’ stato dato al bisnonno,poi al nonno a suo padre Otelle ed ora a Roberto insomma a tutti i maschi della famiglia per intenderci.

E sapete cosa mi ha detto roberto detto Beco? Katia lo vuoi sapere una cosa che in pochi lo sanno? mah figurati certo che si ho risposta .

Ebbene questa casa fino alla seconda meta’ del 1900 era la Caserma dei Carabinieri……con le stalle per i cavalli perche’ a quell’epoca i carabinieri erano a cavallo, poi mi ha portata in casa e mi ha mostrato la stanza dove c’erano le gabbiole come si diceva una volta ……poi siccome mi dice Roberto a mio Nonno Maurizio che faceva il mediatore di bestiame faceva comodo questa casa per le stalle ,l’ha comprata .Maurizio jacopozzi aveva il figlio Otello che aveva sposato Concetta Volpini ed hanno aperto questa bottega nel 1963 all’inizio come bottega di cereali e concimi per l ‘agricoltura poi piano piano ha ampliato l’offerta

Nel 1985 e’ subentrato il figlio Roberto nella conduzione della famiglia ma come mi diceva lui, ” ho cominciato a lavorare come falegname proprio qui all’angolo di viale 1 maggio , sai dove c’e la casa in angolo li’ prima c’era una bottega di falegname da Nedo sotto e sopra la casa ( altra cosa che non sapevo) chi se ne ricorda di Nedo???

poi ancora una sorpresa :Roberto mi dice che per 8 anni era a bottega da Leonardo del Consortini come macellaio poi i genitori si erano fatti anziani c’era la bottega e cosi’ che nel 1985 sono entrato io.

Dopo alcuni anni siamo nel 2000 un san donatino doc si presenta come commesso e mi e’ piaciuto parecchio tanto che ancora oggi Marco Guerri e’ il mio compagno di avventura in bottega e ride. Poi mi racconta che per tanti versi San Donato in Poggio gli ha portato bene visto che anche sua moglie Lucia e’ una di san donatina doc!

Mesticheria Iacopozzi Roberto offre ai propri clienti:

ferramenta
mesticheria
roba per la pesca
giardinaggio
mangime per animali varie
vasi da piante o fiori

BECO UN NOME UNA TRADIZIONE….!!!

Le foto d’epoca in alcune ci sono beco nonno “maurizio ” poi ” roberto” da piccolo, a scuola, con alcuni cugini e da grande con un giovanissimo e sconosciuto CARLO CONTI lo avete riconosciuto?

MESTICHERIA IACOPOZZI ROBERTO
via Palazzuolo n*10
cap 50028 Tavarnelle val di pesa
telefono 055 8077496

By | 2017-04-22T10:28:39+00:00 aprile 22nd, 2017|Le Botteghe|